Potrebbe sembrare scontato, che qualsiasi pressione possa andare bene per il nostro pneumatico montato sulla bicicletta da corsa, ma non è cosi. Il pneumatico ed in modo particolare la pressione scelta influisce profondamente sul comportamento della nostra bicicletta da corsa.

Una delle prime cose da tenere in considerazione è il range di pressione indicato sulla spalla dello pneumatico. Sarà indicato un valore minimo e massimo da mantenere per la nostra sicurezza.

Esistono in commercio pneumatici come ad esempio il Continental Sport dove è riportato solo la pressione massima (8.5 bar), quindi dovremo prestare attenzione a non eccedere questa pressione ma allo stesso tempo non gonfiare il pneumatico a valori troppo bassi. Per attenersi alle pressioni riportate dalla casa costruttrice consigliamo di acquistare una pompa dotata di manometro.

Per gonfiare una gomma alla giusta pressione sarà necessario considerare alcune variabili fondamentali.

  • Peso del ciclista. Maggiore è il peso dell’atleta maggiore sarà la pressione di gonfiaggio dello prenumatico, ma attenzione al limite massimo consigliato dalla casa costruttrice.
  • Asfalto. Se siamo soliti pedalari su asfalto sconnesso dovremo gonfiare lo pneumatico ad una pressione leggermente più bassa regalandoci un maggiore comfort senza intaccare le prestazioni.
  • Prestazioni. In linea di massima più un pneumatico è gonfio maggiore sarà la sua scorrevolezza. Se cerchiamo performance allora dovremo gonfiare lo pneumatico ad una pressione maggiore rispetto al solito utilizzo. Ci sono alcuni pneumatici come ad esempio i Pirelli che forniscono una tabella in cui viene elencata la pressione esatta in base al peso della persona.
  • Grip. Se siamo amanti delle discese e delle curve percorse ad alta velocità, una pressione leggermente più bassa ci garantirà un maggiore grip sull’asfalto, aiutando la deformazione delle gomma nel suo lavoro di tenuta al manto stradale.
  • Forature. Le forature sono sicuramente uno degli imprevisti più odiati dai ciclisti. Mantenere una pressione alta ci salvera in parte da eventuali forature da pizzicature su buche e tombini.
  • Cerchi. Soprattutto per quanto riguarda i cerchi in carbonio vi saranno indicate le pressioni massime da non superare per non incorrere in una rottura del cerchio. Se ad esempio il vostro pneumatico ha una pressione massima di 8,5 bar ed il cerchio sopporta il massimo di 8 bar, quello che farà sicuramente fede sarà quindi la pressione massima consentita dal cerchio.

Pressioni consigliate:

E’ molto difficile individuare una pressione adatta ad ogni tipologia di persona in quanto le variabili che entrano in gioco sono veramente molte. Personalmente sono un amante della scorrevolezza e poco avezzo alle tortuose discese, le strade in cui pedalo hanno un asfalto in ottime condizioni. Per un peso di 65 kg utilizzo una pressione all’anteriore di 7,0 bar ed al posteriore di 6,8 bar.

L’articolo Come scegliere la pressione dei pneumatici proviene da Cyclostile.

Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *