Secondo un sondaggio realizzato da YouGov per Sustrans, nel Regno Unito il 71% dei genitori con figli d’età inferiore ai 16 anni vorrebbe poter mandare a scuola i figli in bicicletta.

I risultati riguardano un campione rappresentativo di 1.013 genitori e ciò che emerge dall’indagine è una chiara volontà delle famiglie nel poter lasciare i figli muoversi in autonomia.. Dopo i primi casi di chiusura delle scuole a causa di contagi dilaganti l’attenzione delle famiglie si è spostata sul mezzo scelto dai figli per affrontare il tragitto casa-scuola.

Benché durante e dopo il lockdown l’utilizzo della bicicletta è cresciuto fortemente, in queste settimane si registra un aumento considerevole del traffico automobilistico, frutto della paura di utilizzare il mezzo pubblico. Più traffico genera maggiore insicurezza, e per questo i genitori che hanno risposto al sondaggio si dicono disponibili a lasciare che i figli vadano a scuola in bicicletta a fronte di interventi per aumentare la sicurezza sulle strade.

A questo si somma il fatto che il 59% dei genitori (con picchi del 67%) dichiara di non essere felice di affrontare il tragitto casa-scuola, e la colpa principale risale proprio all’eccesso di traffico. Il 71% dei genitori intervistati è d’accordo nel sostenere che le autorità locali dovrebbero adottare misure per rendere più facile per le famiglie andare a scuola a piedi o in bicicletta. La costruzione di più piste ciclabili separate dal traffico veicolare è stata identificata come principale azione per aiutare le famiglie a utilizzare la bicicletta nell’andare a scuola. CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *