Non sappiamo se l’abbiano voluta la bicicletta. Sappiamo però che hanno pedalato e così facendo si sono allungati la vita. È successo a un gruppo di persone con diabete che ha partecipato a uno studio presentato al meeting annuale della European Association for the Study of Diabetes (EASD). L’indagine condotta dal Centre for Physical Activity Research, Rigshospitalet, di Copenhagen su più di 5mila adulti in 8 Paesi dell’Europa occidentale ha dimostrato che il ciclismo praticato in modo amatoriale riduce il rischio di mortalità cardiovascolare e di mortalità per tutte le cause tra le persone con diabete. Gli scienziati si sono basati sulle risposte fornite dal campione a due questionari, il secondo condotto a distanza di cinque anni dal primo, che chiedevano informazioni sulle condizioni di salute e sulle attività sportive svolte. Il campione è stato diviso in due gruppi, ciclisti e non ciclisti. CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *