Bob Jungels chiede scusa a Sergio Higuita: “Mi dispiace che si sia dovuto ritirare in seguito alla caduta: stavamo cercando di andare in fuga entrambi, ci stavamo guardando indietro e l’ho toccato con la mia ruota posteriore”. Una brutta disavventura per il corridore della EF Education First, che avrebbe potuto togliersi qualche bella soddisfazione in questo Tour de France e che invece si è ritrovato costretto ad abbandonare la corsa.

Tour de France 2020 – 107th Edition – 14th stage Clermont Ferrand – Lyon 194 km – 12/09/2020 – Felix Grossschartner (AUT – Bora – Hansgrohe) – Peter Sagan (SVK – Bora – Hansgrohe) – Bob Jungels (LUX – Deceuninck – Quick Step) – photo Kei Tsuji/BettiniPhoto©2020

Per Jungels, invece, le disavventure non sono terminate qui: “Dopo la caduta di Higuita sono stato investito da un’ambulanza al seguito della corsa”. Per fortuna il corridore della Deceuninck-QuickStep ha potuto proseguire la corsa, ma l’episodio non è stato sicuramente bello.

L’articolo TOUR DE FRANCE, JUNGELS: “SONO STATO INVESTITO DA UN’AMBULANZA IN CORSA” proviene da Rivista per ciclisti, InBici Magazine, Passione sui Pedali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *