L’ultimo arrivato nel nutrito catalogo di pneumatici che il marchio italiano dedica alle e-enduro, completa la gamma dedicata alle competizioni e non solo.

Le e-mtb e in particolare le e-enduro richiedono componenti dedicati, le ruote in particolare sono sottoposte a stress superiori rispetto a quelle montate su bici a trazione muscolare. Per questo motivo i costruttori di pneumatici hanno sviluppato modelli specifici per questo settore in continua crescita quantitativa e qualitativa.

Vittoria con i suoi modelli E-Martello, E-Mota e il più recente E-Mazza mette a disposizione degli agonisti e/o degli eBiker più competenti tre pneumatici dalle prestazioni diverse che coprono un ampio range di utilizzo: EMota è la gomma da bagnato, E-Martello da asciutto ed E-Mazza ha caratteristiche intermedie, la sua mescola morbida e la forma dei tasselli del battistrada sono ottimizzate per terreni misti.

Alle prime battute del test che abbiamo realizzato sulla BH AtomX Carbon Lynx abbiamo distrutto la gomma posteriore di serie e l’abbiamo prontamente sostituita con la nostra E-Mazza da 29x 2,60”. In seguito ai riscontri molto positivi abbiamo deciso di montare lo stesso pneumatico anche sulla ruota anteriore, per un test che ha totalizzato ben 500 km di puro Off-Road senza registrare inconvenienti. Al termine del test la gomma posteriore evidenziava un consumo superiore rispetto alla Martello, che avevamo avuto modo di testare in precedenza: la mescola più morbida della nostra E-Mota non può certo competere con la durata riscontrata sul Martello, anche se le tecnologie 4C Compound e Grafene 2.0, utilizzate per la realizzazione delle Vittoria “E”, assicurano una durata maggiore a parità di durezza della mescola. 

Con i suoi 1.386 g la nostra E-Mazza non è certo una piuma, lo si riscontra sopratutto sull’anteriore, ma risolve tutti i problemi di affidabilità sui terreni più accidentati dove svolge anche un sensibile livello di smorzamento che va ad aumentare l’efficienza delle sospensioni: le ruote copiano il terreno assicurando tutta la trazione necessaria nell’impostazione delle traiettorie più insidiose. Sul dritto sconnesso si viaggia in tutta sicurezza a velocità elevata.

Naturalmente il peso si fa sentire a livello di effetto volano sulla ruota anteriore, abbiamo, pertanto, sperimentato con ottimi risultati, l’utilizzo su questa ruota di un pari modello in versione muscolare: Mazza 29×2,6 TNT pesa, infatti 1.100 g, 300 in meno della versione “E”. Al suo interno abbiamo aggiunto l’Air Liner, l’inserto di casa Vittoria che già abbiamo avuto modo di utilizzare più volte, sempre con la massima soddisfazione. Il risultato è stato molto soddisfacente: alla netta riduzione dell’effetto volano hanno corrisposto prestazioni elevate senza incorrere in pizzicature.

E-MAZZA è disponibili nelle versioni:

27,5×2,4”  1.160 g

27,5×2,6”  1.300 g

29×2,4”     1.260 g

29×2,6”     1.400 g

E-MARTELLO

27,5X2,35” 1.180 g

27,5X2,6”  1.230 g

29X2,35”   1.230 g

29X2,6”     1.380 g

E-MOTA

27,5×2,35” 1.160 g

27,5×2,6”   1.250 g

29×2,35”    1.260 g

a cura di Roberto Diani – Copyright © INBICI MAGAZINE

L’articolo VITTORIA E-MAZZA, L’ULTIMO ARRIVATO NEL NUTRITO CATALOGO DI PNEUMATICI CHE IL MARCHIO ITALIANO DEDICA ALLE E-ENDURO proviene da Rivista per ciclisti, InBici Magazine, Passione sui Pedali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *